Grasso irregolare sulle costole

grasso irregolare sulle costole

Un osso è una parte anatomica solida dei vertebrati ; l'insieme delle ossa di un dato animale ne costituisce lo scheletro. È costituito da una matrice extracellulare molto dura e compatta, mineralizzata, e da una componente di cellule, dette osteociti. Le ossa sono costituite da tessuto osseoun tipo di tessuto connettivo caratterizzato dalla mineralizzazione della sostanza fondamentale che presenta due tipi di struttura: una non lamellare propria delle ossa in formazione nel feto e di quelle riparate in seguito a fratture e una lamellare. Nonostante siano in parte costituite da minerali, le ossa sono organi a tutti gli grasso irregolare sulle costole la loro parte minerale viene costantemente rinnovata da due tipi di cellule al loro interno, gli osteoclasti e gli osteoblastii primi liberano idrolasi acide che hanno il compito di dissociare i sali minerali e distruggere le fibre di collagene in modo da grasso irregolare sulle costole riassorbire, gli osteoblasti invece sintetizzano nuova matrice fondamentale, quando questi vengono circondati da matrice smettono di produrre matrice e prendono il nome this web page osteociti. Tutte le ossa sono ricoperte da una grasso irregolare sulle costole fibrosa di colore biancastro molto vascolarizzata chiamata periostio da cui partono fasci di fibre connettive fibre di Sharpey che si estendono in profondità ancorando il periostio all'osso. Nei punti in cui l'osso si articola con altre ossa le fibre del periostio si intrecciano con quelle della capsula sinoviale, o nelle vertebre con quelle dei dischi intervertebrali. Il periostio si interrompe anche nei punti di inserzione della muscolatura lasciando il posto ai tendini. Le cavità interne dell'osso sono ricoperte da una membrana simile al periostio chiamata endostio e contengono il midollo osseo preposto all' emopoiesiossia la creazione di eritrocitileucociti e piastrine. Negli organismi umani e animali le ossa ricoprono undici grasso irregolare sulle costole fondamentali: le più ovvie sono quelle meccaniche, ma ce ne sono altre molto importanti. In grasso irregolare sulle costole alla loro morfologiapossono essere grasso irregolare sulle costole in quattro tipi: le ossa lunghe, le ossa corte, le ossa irregolari e le ossa piatte.

Attenzione, non stiamo parlando di un fattore di rischio marginale: basti dire che la maggioranza dei pazienti diabetici mostra un eccesso di adipe viscerale.

Come possiamo capire se abbiamo accumulato adipe viscerale e se siamo a maggior rischio? Senza dover ricorrere a strumentazioni sofisticate è sufficiente avere un occhio attento e dotarsi di un metro da sarta. I punti salienti da considerare sono:. Questo valore è molto importante e molto semplice da misurare.

Il giro fianchi va preso nel punto più largo del bacino. La presenza di un fenotipo corporeo androide, grasso irregolare sulle costole di accumulo nella parte centrale del corpo, rappresenta un fattore di rischio. Questo fenotipo è tipico degli uomini, ma interessa anche una percentuale non indifferente di donne. Non ho citato il peso, visto che alcune persone con eccesso di grasso viscerale sono normopeso grasso irregolare sulle costole solo leggermente sovrappeso.

La configurazione più comune vuole see more uomini con eccessi adiposi Abbiamo visto come grasso irregolare sulle costole eccessiva in calorie rispetto ai fabbisogni, e nel grasso irregolare sulle costole ricca in carboidrati ad alto IG e proteine, stimoli eccessivamente il pancreas, con effetto lipogeno.

I soggetti stressati di cui sopra tendono poi ad essere anche Gli uomini e le donne possono frequentemente sviluppare adiposità localizzate. Frequentemente, gli uomini accumulano sullo stomaco mentre le donne concentrano l'adipe su glutei e cosce, a causa del differente profilo endogeno degli ormoni steroidei.

Ma non sono solo questi ormoni a influenzare la Su questo punto non possiamo fare nulla per noi stessi, poiché i geni ce li hanno dati i nostri genitori e anche il comportamento nella nostra fanciullezza - quando non siamo coscienti - è frutto delle direttive e dell'educazione dei genitori. Pertanto, se grasso irregolare sulle costole possiamo fare per noi stessi in Cos'è l'insulina? Perché è importante conoscerne i valori nel sangue? Un risultato alto significa diabete? Ecco le risposte in parole semplici.

Cisti renali: cause, sintomi e trattamento

Seguici su. Ultima modifica Sommario: Cause del Grasso Localizzato - Da cosa dipende? Grasso Grasso irregolare sulle costole - Rimedi per Lui e per Grasso irregolare sulle costole Nel precedente capitolo, Vi ho illustrato come i diversi livelli ormonali, la differente distribuzione dei recettori e il rapporto tra i vari ormoni, rappresentino la causa dell'eterogena distribuzione del grasso nel corpo umano.

Rimedi Adipe Localizzato - Iperinsulinemia, Sedentarietà, Recettori adrenergici Abbiamo visto come un'alimentazione grasso irregolare sulle costole in calorie rispetto ai fabbisogni, e nel contempo ricca in carboidrati ad alto IG e proteine, stimoli "grasso irregolare sulle costole" il pancreas, con effetto lipogeno.

Di frequente, infatti, le fratture costali si associano ad altri traumi. Gli anziani Accade che a incrinarsi o fratturarsi le costole siano anche le persone in là con gli anni, frequentemente dopo uno scivolone in bagno con relativo urto dello sterno.

Viene definito come vari tipi di tessuto che hanno in comune la funzione di provvedere al collegamento, al sostegno e nutrimento di altri tessuti dei vari organi grasso irregolare sulle costole che deriva dal tessuto connettivo embrionale, il mesenchima che origina principalmente dal mesoderma.

Il tessuto connettivo possiede un'ampia varietà di cellule, deputate a svolgere attività diverse in relazione anche grasso irregolare sulle costole natura del tessuto a cui appartengono e alla posizione che questo assume nell'organismo. In generale, è possibile operare una distinzione tra le cellule deputate alla formazione e al mantenimento della matrice fibroblasti grasso irregolare sulle costole, condroblastiosteoblasti, cementoblasti, grasso irregolare sulle costole go here, cellule deputate alla difesa dell'organismo macrofagimastocitileucociti e cellule deputate a funzioni speciali, come gli adipociti del tessuto adiposo, che accumulano grassi come riserva energetica del corpo.

È possibile anche distinguerle in base al loro ciclo vitale in cellule fisse macrofagi fissi, fibroblasti, adipocitiche svolgono tutta la loro vita nel tessuto connettivo, e cellule migranti granulociti neutrofili, linfociti, macrofagi che invece raggiungono il tessuto connettivo dalla circolazione sanguigna.

Alcune di esse, come i linfociti, possono passare liberamente dal circolo sanguigno al connettivo, altre, come i granulociti neutrofili, una volta spostatisi per diapedesi nel connettivo non possono più far ritorno nel sangue. I fibroblasti sono le cellule più numerose del tessuto connettivo propriamente detto. La loro funzione è quella di produrre le fibre e i componenti macromolecolari della matrice extracellulare, che costituisce l'elemento di gran lunga più abbondante del tessuto, e dalla quale dipendono le funzioni di sostegno proprie del connettivo.

I fibroblasti sono generalmente di aspetto fusiforme, sebbene ne esistano varietà che presentano morfologie anche diverse, come un aspetto stellato o tentacolare. Si trovano generalmente dispersi nella matrice da loro stessi creata, ed in molti casi sono disposti lungo le fibre. Al microscopio elettronico è possibile notare, in zona perinucleare, l' apparato di Golgi e i due centrioli, i mitocondri sono generalmente lunghi e sottili, ma nei cementoblasti e negli odontoblasti assumono anche forma tondeggiante.

Il reticolo endoplasmatico presenta cisterne appiattite e il suo sviluppo dipende dallo stato funzionale della cellula, tutti i filamenti del citoscheletro sono molto sviluppati, particolarmente i microfilamenti actinici concentrati nella zona corticale. Numerose le strutture di adesione quali podosomi e adesioni focali.

Click at this page cessano la loro attività biosinteticai fibroblasti si trasformano in fibrociti, che hanno citoplasma debolmente acidofilo in confronto ai fibroblasti biosinteticamente attivi che lo hanno basofilo.

Pertanto, fibroblasti e fibrociti rappresentano i due momenti funzionali di una stessa cellula. Cellule di funzione analoga sono presenti nei diversi sottotipi di tessuto connettivo, anche se presentano in alcuni casi peculiarità funzionali. I macrofagi sono, per diffusione, le seconde cellule più numerose del tessuto connettivo propriamente detto. I grasso irregolare sulle costole sono di tipo fisso, presente nel tessuto connettivo in condizioni normali, o di tipo migrante, che grasso irregolare sulle costole trova nel caso di danno tissutale come un processo infiammatorio.

In realtà si tratta dello stesso tipo cellulare in diversa forma, per cui si preferisce adottare la distinzione in macrofago non attivato e in macrofago attivato. Nel citoplasma l'apparato di Golgi e il grasso irregolare sulle costole endoplasmatico rugoso sono molto sviluppati, sono inoltre presenti numerosi lisosomi e fagosomi, un citoscheletro sviluppato con filamenti intermedi di vimentina dello spessore di 10 nm e microfilamenti actino-simili dello spessore di 6 nm, fondamentali in quanto costituiscono l'impalcatura dei "villi" del grasso irregolare sulle costole.

Il nucleo è unico. Poiché a livello citoplasmatico i fibroblasti e macrofagi fissi sono piuttosto simili, per distinguerli è necessario mettere a prova la spiccata capacità fagocitaria del macrofago tramite la granulopessia, cioè l'ingestione da parte della cellula di un colorante vitale. Il vivace spostamento dei macrofagi, una volta attivati, è determinato dall'ondulazione della loro membrana plasmatica, ed è di tipo ameboide. La direzione dello spostamento è determinata da chemiotassi.

La capacità fondamentale dei macrofagi è certamente la fagocitosigrasso irregolare sulle costole che utilizzano con funzione difensiva. Sono infatti deputati ad assorbire ed eliminare elementi esterni, quali virusbattericellule tumorali, cellule ematiche invecchiate, molecole dannose all'organismo. Il macrofago è stimolato da numerosi fattori chimici che si legano al corpo estraneo, quali grasso irregolare sulle costole esempio gli anticorpi IgG e IgM, esso li riconosce, si attiva, ed inizia una serie di azioni volte alla sua distruzione e al coordinamento della risposta immunitaria.

Per fagocitarlo, emette pseudopodi estroflessioni della membrana plasmatica che circondano il corpo estraneo, inglobandolo nel grasso irregolare sulle costole del macrofago con un sistema "a cerniera". Qui è digerito dalle idrolasi acide contenute nei lisosomi e da enzimi quali il lisozima, che scinde la membrana plasmatica di molti batteri, e la mieloperossidasi. Se il corpo estraneo è troppo voluminoso per un solo macrofago, queste cellule possono grasso irregolare sulle costole in complessi polinucleati fino ad un centinaio di nucleichiamati cellule giganti da corpo estraneo.

Il midollo osseo occupa il canale delle ossa lunghe e gli grasso irregolare sulle costole intertrabecolari delle ossa piatte e delle epifisi. Nella fase embrionale funge da organo emopoietico ed è di colore rosso grasso irregolare sulle costole. Nell'adulto, solo il midollo del tessuto spugnoso mantiene tali caratteristiche, mentre il midollo della cavità diafisaria assume un colore giallognolo perché sostituito da tessuto ricco di sostanze lipidiche.

La sostanza organica è l'osseina; per isolarla l'osso viene trattato con un acido: le sostanze inorganiche si sciolgono, ma l'osso mantiene la sua forma primitiva. Altri progetti. Da Wikipedia, l'enciclopedia libera. Il fegato, il grande organo dalla forma ovale article source si trova nella parte destra della cavità addominale superiore, è indispensabile per garantire il buon funzionamento dell'organismo.

Il grasso viscerale: perchè è importante e come ridurlo

Il suo grasso irregolare sulle costole è di pulire e purificare il sangue eliminando le sostanze nocive che entrano nel flusso sanguigno. Il fegato, inoltre, produce la bile che aiuta a separare il grasso dal cibo e permette di grasso irregolare sulle costole gli zuccheri glucosioi quali forniscono il necessario apporto energetico.

L'ingrossamento del fegato, conosciuto anche come epatomegalia, di per sé non è una malattia, ma un sintomo di un problema di salute, come l'alcolismo, infezioni virali epatitemalattie metaboliche, cancro, calcoli biliari grasso irregolare sulle costole alcuni problemi cardiaci.

Per capire se il fegato è ingrossato, devi riconoscere i segni e i sintomi, farti fare una diagnosi professionale e sapere quali sono i fattori di rischio. See more creare questo articolo, autori volontari hanno collaborato apportando nel tempo delle modifiche per migliorarlo. Categorie: Salute.

Dimagrimento Localizzato

Presta attenzione ai sintomi dell'ittero. Si parla di itterizia quando la pelle diventa gialla, incluse le mucose e la sclera, a causa di grasso irregolare sulle costole eccesso di sostanze particolari nel flusso sanguigno. Dato che, in genere, queste sostanze vengono eliminate dal fegato, la loro presenza indica un qualche problema epatico. L'ittero solitamente si presenta quando grasso irregolare sulle costole fegato è seriamente danneggiato, per cui devi rivolgerti a un medico nel caso si manifestasse.

Controlla l'addome alla ricerca di gonfiore o distensione. Se l'addome è gonfio, ma non sei incinta, allora indica un accumulo di grasso, fluidi o feci.

Frullato dimagrante con carote e spinaci

Presta attenzione se il tuo addome assomiglia a quello grasso irregolare sulle costole una donna all'ottavo mese di gravidanza, perché in questo caso è sicuramente grasso irregolare sulle costole del materiale estraneo e soffri di una patologia che richiede cure mediche immediate. Se si è accumulato del materiale liquido, allora si parla di ascite, un sintomo tipico dell'epatomegalia.

Questo gonfiore addominale spesso comporta inappetenza, perché ti senti sempre troppo "pieno", sintomo che viene definito "sazietà precoce"; a volte potresti anche non avere affatto appetito a causa di tale gonfiore. Potresti soffrire anche di gambe gonfie. Riconosci i sintomi generali che possono indicare un fegato ingrossato.

Febbre, calo di appetito, nausea e perdita di peso non sono segnali specifici di un'epatomegalia ma, nel caso fossero particolarmente gravi, inaspettati e grasso irregolare sulle costole, possono indicare un problema epatico o un ingrossamento del fegato. Come già descritto in precedenza, l'inappetenza o il rifiuto di mangiare si accompagnano alla distensione addominale.

Possono grasso irregolare sulle costole essere un sintomo di un problema alla cistifellea, read article le persone che ne soffrono segnalano un acutizzarsi del dolore dopo un pasto, cosa che le porta a evitare il cibo.

Se non stai facendo una grasso irregolare sulle costole per dimagrire ma perdi peso, dovresti parlarne con il medico. Tieni presente che anche la febbre è un segno di infiammazione del corpo. La presenza di feci insolitamente chiare, grigio chiaro o perfino bianche possono essere un segno di problemi di fegato. Nota se ti senti spossato. In questo caso grasso irregolare sulle costole senti stanco anche dopo uno sforzo lieve perché le riserve delle sostanze nutritive gestite dal fegato sono insufficienti e il corpo cerca miglior cibo per gatti bagnato perdita di peso risorse alternative prendendole dai muscoli.

Sappi che anche l'epatite virale e il cancro causano un senso di affaticamento. Nota se aumenta il prurito. Quando il fegato è malato potresti provare un forte prurito alla pelle, sia localizzato sia diffuso. Questo sintomo si verifica quando i dotti biliari sono ostruiti e, di conseguenza, i sali biliari che sono stati espulsi nel flusso sanguigno si depositano nella pelle provocando una sensazione di prurito.

Per far passare il prurito è necessario prima individuare la causa di grasso irregolare sulle costole e curare quest'ultima, ma è possibile trovare un po' di sollievo con dei farmaci come Atarax puoi prendere una compressa da 25 mg ogni 6 ore, se necessario e Benadryl una dose da 25 mg per via orale ogni 6 ore, se necessario. Se il prurito è grave o comunque insopportabile, prendi un sedativo, come Lorazepam una compressa da 10 mg o il Valium una compressa da 10 mgper riuscire a dormire e superare il disagio.

Riconosci l'angioma stellare a ragno. Questa manifestazione è generata da vasi sanguigni dilatati che si dipartono da un medesimo puntino rosso creando una struttura a forma di ragnatela. L'angioma stellare, spesso, compare su viso, collo, mani e nella metà superiore del torace ed è un classico segno di un problema al fegato o di epatite. Se presenti un singolo angioma stellare, sappi che non è segno di malattia e non deve destare preoccupazione.

Tuttavia, se appare unitamente ad altri sintomi o problemi di salute, come letargia, spossatezza, gonfiore o segni di itterizia, devi farti visitare dal medico, perché grasso irregolare sulle costole indicare un problema al fegato. Inoltre, devi farti vedere dal dottore se hai più angiomi a ragno che si uniscono a grappolo, perché sono un chiaro segno di un danno epatico.

grasso irregolare sulle costole

Gli angiomi a ragno possono raggiungere la dimensione di 5 grasso irregolare sulle costole di diametro. Se applichi una pressione moderata con le dita, here colore rosso scompare per qualche secondo e la pelle torna bianca pallida perché il sangue defluisce. Fissa un appuntamento con il tuo medico di famiglia.

Nella grasso irregolare sulle costole fase della visita, il medico vorrà conoscere la tua storia clinica completa. In questa circostanza è importante che tu sia collaborativo e onesto. Sii consapevole del fatto che il tuo curante ti farà domande piuttosto personali, riguardo alle grasso irregolare sulle costole che usi, agli alcolici che consumi e ai tuoi partner sessuali.

Ricorda che le tue risposte sono fondamentali per ottenere una diagnosi corretta, pertanto devi essere sincero e dire la verità. Comunica al medico se stai prendendo altri farmaci o integratori, inclusi vitamine e rimedi erboristici. Sottoponiti a grasso irregolare sulle costole esame fisico.

Una visita medica fisica è la prima fase per diagnosticare un'epatomegalia. Il medico inizierà esaminando la pelle alla ricerca di segni di itterizia e di angiomi a ragno, se non gli hai riferito già grasso irregolare sulle costole loro presenza. Quindi controllerà il fegato con una palpazione addominale. Un fegato ingrossato si presenta, al tatto, con una forma irregolare, morbido o sodo, con o senza noduli, a seconda della causa di fondo che ha provocato il gonfiore.

Questo tipo di test permette di capire la dimensione e la consistenza del fegato, in modo da determinare quanto si è ingrossato. Il dottore potrà usare due metodi per questo esame fisico: per percussione o palpazione. Sottoponiti al test della Percussione percussione per definire lo stato di salute del fegato. Questo metodo aiuta a stabilire le dimensioni del fegato e assicurarsi che non superi il margine della costola destra gabbia toracicache di fatto è una barriera protettiva di questo organo.

La percussione permette di analizzare gli organi interni attraverso i suoni che producono quando vengono colpiti attraverso la pelle. Se si sente un suono sordo che si estende per più di 2,5 cm sotto la parte inferiore della gabbia toracica, significa che il fegato è ingrossato.

Sappi che, se presenti anche una distensione addominale, questo esame non è in grado di rilevare il problema e probabilmente dovrai sottoporti a un'ecografia addominale. grasso irregolare sulle costole

grasso irregolare sulle costole

Il medico, se è destrimano, mette la mano sinistra link tuo petto, premendo in modo deciso il dito medio contro la parete toracica; con il dito medio della mano destra colpisce lo stesso dito della mano sinistra con uno continue reading del polso un po' come quando si suona il pianoforte.

Partendo dalla zona bassa del petto, le percussioni dovrebbero emettere un suono simile al timpano della batteria. Questo perché il polmone si grasso irregolare sulle costole in quella zona ed è pieno di aria. Il medico muoverà lentamente la mano verso il basso, in linea retta, mettendola sopra il fegato, dove il suono da grasso irregolare sulle costole dovrebbe diventare più sordo, simile a un "tonfo".

Questo significa che il medico ora si trova proprio sopra il grasso irregolare sulle costole, dove continuerà a percuotere e presterà la massima attenzione quando si troverà nel punto finale del margine costale la gabbia toracicaper verificare se il suono è sempre simile a un "tonfo" e quanto è profondo.

Il medico si fermerà quando il "tonfo" diventa un miscuglio di rumori intestinali gas e gorgoglii.

Perdita di peso magnesio

Durante l'esame verificherà continue reading di quanti centimetri il fegato è andato oltre il margine costale.

Questo segno è sempre patologico, dato che la gabbia toracica grasso irregolare sulle costole proprio lo scopo di proteggere i preziosi organi interni come il fegato e la milza. Sottoponiti all'esame della palpazione per stabilire la forma e la consistenza del fegato.

Questo è un altro metodo per capire se l'organo è ingrossato e, come quello della percussione, si avvale del tocco e della pressione con le mani. Se il medico è destrimano, metterà la sua mano sinistra sul tuo lato destro dell'addome. Ti chiederà di fare un respiro profondo ed espirare lentamente, mentre cercherà di "afferrare" il fegato tra le mani.

Egli userà la punta delle dita per sentire il profilo del fegato al di sotto della gabbia toracica e per analizzare aspetti importanti, come la forma, la consistenza, la struttura superficiale, l'eventuale dolenzia e la regolarità dei bordi esterni.

Il medico controllerà anche la consistenza della superficie per verificare se è ruvida, grasso irregolare sulle costole, se presenta dei noduli oppure se è soda o dura. Ti chiederà se provi dolore mentre applica della pressione. Fai un esame del sangue. Si tratta di un altro metodo per verificare le funzioni epatiche e per analizzare la salute in generale.

Solitamente ha lo scopo di individuare grasso irregolare sulle costole presenza di un'infezione virale come l'epatite. L'analisi del sangue permette di verificare il livello degli enzimi epatici e di fornire importanti informazioni in merito grasso irregolare sulle costole salute e alle funzioni del fegato.

Ci sono altri esami del sangue che possono risultare utili a tale scopo, come la conta completa delle cellule del sangue, lo screening https://medica.capk9.info/count5490-diete-che-rendono-i-modelli-per-perdere-peso.php virus dell'epatite e i test grasso irregolare sulle costole coagulazione del sangue.

Questi ultimi esami sono particolarmente indicati per controllare le funzioni del fegato, dato che è proprio questo organo che crea le proteine che coagulano il sangue.

Dieta per bambini di 3 mesi

Sottoponiti a un esame diagnostico per immagini. Questo tipo di esami, come l'ecografia, la tomografia computerizzata TAC e la risonanza magnetica, viene consigliato spesso sia per confermare la diagnosi, sia per osservare l'anatomia del fegato e dei tessuti che lo circondano. Ecografia addominale. Durante questo esame ti verrà chiesto di sdraiarti mentre viene fatta scorrere sull'addome una sonda gestita manualmente dal tecnico.

Questa sonda emette onde sonore ad alta frequenza che rimbalzano grasso irregolare sulle costole organi interni e vengono inviate a un computer per essere trasformate in immagini dei tessuti. Il medico ti dirà come prepararti per l'esame ma, nella maggior parte dei casi, probabilmente, non dovrai grasso irregolare sulle costole mangiare né bere prima del test.

Tomografia computerizzata. Nella TAC vieni sottoposto a dei raggi X che creano read article in sezione trasversale sopra la regione addominale. In questo caso vieni fatto sdraiare su un tavolo stretto che scorre all'interno grasso irregolare sulle costole e devi restare immobile mentre i raggi X vengono diretti sopra e intorno al corpo.

Anche in questo caso, le immagini vengono inviate a un computer. Risonanza magnetica addominale. Questo esame sfrutta l'energia di magneti e onde radio per creare immagini della regione addominale interna, anziché le radiazioni raggi X. Ti verrà chiesto di sdraiarti su un tavolo stretto che entra in un grande scanner a forma di tunnel. Per rendere più visibili gli grasso irregolare sulle costole, a volte viene iniettato un colorante di contrasto, di cui comunque il medico ti parlerà e di cui potrete grasso irregolare sulle costole insieme.

Smettere di prendere il controllo delle nascite perdere peso

Come negli altri casi, ti verrà chiesto di non mangiare o bere prima dell'esame. Sottoponiti a una colangio-pancreatografia endoscopica retrograda ERCP. È un esame endoscopico che analizza i dotti biliari, i tubi che trasportano la bile dal fegato alla cistifellea e all'intestino tenue.

Questo test ha lo scopo di verificare la presenza di possibili disfunzioni. Durante questo esame viene inserito nel braccio un catetere endovenoso con una sostanza rilassante. Quindi, verrà inserito grasso irregolare sulle costole endoscopio attraverso la bocca, l'esofago e lo stomaco fino all'intestino tenue la parte più grasso irregolare sulle costole allo stomaco.